Claudio Descalzi

Amministratore Delegato Eni S.p.a.

Nominato Amministratore Delegato di Eni nel Maggio 2014, Claudio Descalzi arriva a ricoprire tale ruolo dopo oltre trent'anni di esperienza all'interno del Gruppo, dove entra nel 1981 come Ingegnere di giacimento.

Viene successivamente incaricato, in qualità di Project Manager, di seguire l'espansione delle attività nel Mare del Nord, in Libia, in Nigeria e in Congo. Nel 1990 diviene Responsabile delle attività operative e di giacimento in Italia. Negli anni successivi Claudio Descalzi ricopre il ruolo di Managing Director nella consociata di Eni in Congo (1994-1998) e successivamente in quella in Nigeria, dove lavora anche come Vice Chairman fino al 2000. Promosso Direttore dell'area geografica Africa, Medio Oriente e Cina , supporta il lancio del Progetto Western Libyan Gas, il primo a monetizzare il gas naturale libico attraverso l'esportazione e la vendita in Italia. Tra il 2002 e il 2005 Claudio Descalzi dirige l'area geografica Italia, Africa e Medio Oriente e contemporaneamente è nel Cda di diverse consociate Eni. Dal 2005 è Vice Direttore Generale della Divisione Exploration Á Production, e ne diventa Chief Operating Officer tre anni dopo. Fino al 2014 si occupa della definizione dei piani di sviluppo delle attività upstream in Italia e all'estero: la campagna di esplorazione in Monzambico e il lancio di Goliat in Norvegia sono due dei numerosi progetti realizzati sotto la sua gestione.

L'energia è il mio mondo e la mia passione. Da oltre 35 anni giro il pianeta per Eni e mi dedico a trasformare le risorse naturali della Terra in valore e opportunità di sviluppo.

Nel 2008 assume la Presidenza di Assomineraria e nel 2010 quella di ENI UK: guiderà entrambe le realtà fino alla nomina di AD, votata dal Cda nel Maggio del 2014.
Nel corso della sua carriera Claudio Descalzi ha inoltre ricoperto diverse posizioni in ambito associazionistico e accademico: Componente del Consiglio Generale di Confindustria, Consigliere di Amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala, Visiting Fellow of The University of Oxford, Membro del National Petroleum Council per il 2016/2017.
Nel Dicembre 2015 è entrato a far parte del «Global Board of Advisors del Council on Foreign Relations». Ha ricevuto diversi riconoscimenti tra i quali, nel 2012, il prestigioso premio internazionale SPE/AIME "Charles F. Rand Memorial Gold Medal 2012" conferito dalla Society of Petroleum Engineers e dall'American Istitute of Mining Engineers (AIME): è stato il primo europeo ad esserne insignito.
Claudio Descalzi è laureato in Fisica presso l'Università degli Studi di Milano, sua città natale.